PAST EXTRAVANGANCE – PACO POMET

Detail of Forastero by Paco Pomet

Paco Pomet is bizarre, to say the least strange. His works seem the result of a bored afternoon of a child in the grandparents’ house. With sole pastime a photo album of the past century and a box of crayons, you could imagine any story, even thousands of possible alternative pasts.
Who, having the chance, would not have at least drawn a mustache on a picture? Through his oil paintings, Paco reproduces old photographs in black and white or sepia and gives rein to his imagination. We face a dog that literally floods noblemen with his thoughts or the spirit of an explorer-tree, or men of high society armed with lightsabers. The Spanish artist always makes us smile with his extravagance.

Paco Pomet è bizzarro, a dir poco strano. Le sue opere sembrano il frutto di un pomeriggio annoiato di un bambino a casa dei nonni. Avendo come unico passatempo un album di fotografie di inizio secolo ed una scatola di pastelli, ci si potrebbe immaginare qualunque storia, anche migliaia di possibili passati alternativi.
Chi, avendone la possibilità, non avrebbe disegnato almeno un paio di baffi su una foto? Attraverso i suoi dipinti ad olio, Paco riproduce vecchie fotografie in bianco e nero o seppia e dà sfogo alla sua fantasia. Ci troviamo così di fronte ai pensieri di un cane che lettaralmente sommergono dei nobiluomini o alla spirito di un esploratore-albero, o a personaggi dell’alta società armati di spade laser. L’artista spagnolo riesce sempre a farci sorridere con la sua stravaganza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Comments (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *